IL NOSTRO APPROCCIO?
GARANTIRE CORRETTEZZA E INTEGRITÀ

CON CODICE DI COMPORTAMENTO E IL MODELLO DI ORGANIZZAZIONE E CONTROLLO, SALDIAMO I NOSTRI PRINCIPI E PREVENIAMO I REATI
Il nostro modo di operare si basa sulla condivisione del Codice di Comportamento del Gruppo Dolomiti Energia

Il Codice di Comportamento definisce i nostri principi etici e il modo in cui decliniamo la nostra responsabilità nella quotidianità lavorativa. Si tratta, per i nostri azionisti e per le istituzioni, di una garanzia sulla gestione corretta delle attività che svolgiamo ogni giorno.

I nostri contratti di lavoro, i nostri contratti di appalto, di partnership, gli accordi professionali si basano, anzitutto, sulla condivisione dei nostri valori.

Per questo, i dipendenti, i partner  e fornitori che operano per il conseguimento degli obiettivi aziendali sono chiamati a seguire le linee guida contenute nel nostro Codice.

Il Modello di Organizzazione e Controllo 231/01 è alla base della nostra correttezza e della nostra etica.

Il Modello organizzativo è il principale strumento che abbiamo a disposizione per gestire alcune categorie di rischi legati alle attività che facciamo. Oltre a ciò, ci consente di prevenire reati, come quelli societari o di corruzione.

Ne seguiamo le regole e periodicamente, aggiorniamo la nostra mappatura dei rischi, valutandoli sulla base del loro impatto e della probabilità che accadano e definendo adeguati presidi per gestirli.

Abbiamo nominato un apposito Organismo che vigila sull’adeguatezza e sul rispetto del modello organizzativo e di controllo e sul Codice di comportamento, composto da persone caratterizzate da professionalità, indipendenza e continuità d’azione.

 

Organismo di Vigilanza:

- Iori Michele

- Condini Stefania

- Malossini Silvio

 

Puoi comunicare con l’Organismo di Vigilanza scrivendo a odv_dolomitienergiaholding@dolomitienergia.it

Oppure inviando un’eventuale segnalazione di illecito che hai riscontrato nelle nostre attività attraverso il canale informatizzato accessibile a fondo pagina.

LAVORARIAMO PER POTER
CONTINUARE A MIGLIORARE

Le attività di monitoraggioformazione e definizione di nuovi presidi che mettiamo in campo per prevenire e gestire i rischi sono frequenti puntuali. Ad esempio, abbiamo deciso di prevedere nel nostro Modello 231 misure specifiche disposizioni aziendali da seguire nelle nostre attività per prevenire eventuali reati contro la pubblica amministrazione,  reati societari, di corruzione, reati tributari, reati in materia ambientale e di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e per fronteggiare l’attuale emergenza sanitaria.